Quanto costa un Trasloco un nostro Esempio

prezzotraslocoE’ sempre difficile stabilire il prezzo di un trasloco, il costo dipende infatti da un insieme di fattori: la quantità del mobilio da trasportare, la difficoltà di montaggio e smontaggio, il tempo di lavoro ed in ultimo la distanza tra casa o ufficio di origine e destinazione, questi elementi, presi tutti insieme, determinano il costo di un trasloco.

Ovviamente se si è in una metropoli come Roma o Milano e si deve fare molta distanza il costo può lievitare, cerchiamo di analizzare degli esempi tra i piu comuni come: “traslochi Roma” e “traslochi Milano” per cercare di definire un prezzo di massima che il cliente dovrà supportare.

Quantità di mobili da trasportare:

Per effettuare un preventivo principalmente i traslocatori devono tenere a mente quanto lavoro devono fare i facchini. Per quanto tempo devono essere impiegati e di quanto personale ci sarà bisogno. Un trasloco semplice, di una piccola casa che non necessita di smontaggio e rimontaggio mobili può essere effettuato anche solo da 2 facchini.

Di solito le squadre sono composte comunque da tre elementi, ci potrebbe essere bisogno di una mano in più per mobili particolarmente difficili da trasportare.
Conoscere la quantità di mobilio da traslocare è necessario anche per scegliere il mezzo giusto, per pochi mobili si usa un camion piccolo che fa ovviamente risparmiare al cliente.

Difficoltà del trasloco:

Anche in questo caso un trasloco difficile, dove c’è da perdere molto tempo, costa di più. I facchini devono smontare dei mobili, imballarli magari. tutto ciò fa perdere molto tempo. Un trasloco di solito si fa in giornata, ma se le case sono in città differenti c’è da tenere conto anche di un’eventuale sosta notturna, ciò ha ovviamente un costo superiore.

Se necessitiamo ad esempio che una cucina sia smontata e rimontata potrebbe essere previsto l’intervento di un idraulico che installi le tubazioni nella nuova casa o l’allaccio del gas.

La difficoltà di un trasloco è influenzata anche dall’ accesso alla casa, sia di origine che di destinazione: scale strette, difficoltà di parcheggio del camion, mancanza di ascensore. Spesso viene necessario utilizzare una piattaforma elevatrice su strada. Ciò ha un costo di circa 250 euro al giorno per il noleggio, c’è da pagare l’occupazione di suolo pubblico.

Distanza tra le due case:

E’ chiaro che un trasloco che viene effettuato in una stessa città costa di meno di uno tra città differenti. In caso ci fossero parecchi chilometri tra le due città, i facchini dovranno pernottare in albergo, ciò aumenta ovviamente i costi. Abbiamo già analizzato i casi di traslochi tra Roma e Milano e quelli per la Sicilia. Sono zone molto battute, per risparmiare noi proponiamo il groupage che fa abbattere i costi di almento il 30-40%. Il vostro mobilio viaggia insieme a quello di altri clienti che devono fare un trasloco nello stesso periodo e nelle stesse zone di origine e destinazione.

Qualche esempio di un costo di un trasloco:

Esaminate le tre opzioni proponiamo un prezzo che salvo imprevisti è quello finale, compreso di assicurazione che copre qualsiasi incidente, furto o imprevisto che può accadere al vostro mobilio.

  • trasloco di difficoltà semplice senza montaggio e smontaggio di mobili per una casa di 80 mq nella stessa città prezzo tra 500 e 1000 euro;
  • trasloco di difficoltà media con montaggio e smontaggio di mobili nella stessa città: prezzo tra 500 e 1500 euro;
  • trasloco alta difficoltà con noleggio piattaforma e montaggio smontaggio mobili nella stessa città: prezzo a partire da 800 euro.

Per i traslochi tra città differenti al momento è difficile stabilire una fascia di prezzo, tutto dipende se lo stesso può essere fatto in groupage, non si spendono però meno di 1000 euro.