traslochi

Quanto costa un Trasloco un nostro Esempio

Richiedi un preventivo per un trasloco, manda una mail a: info@traslochinazionali.org

prezzotraslocoE’ sempre difficile stabilire il prezzo di un trasloco. Il costo dipende infatti da un insieme di fattori: la quantità del mobilio da trasportare, la difficoltà di montaggio e smontaggio, il tempo di lavoro ed in ultimo la distanza tra casa o ufficio di origine e destinazione. Questi elementi, presi tutti insieme, determinano il costo di un trasloco. Analizziamone ora uno per uno cercando di definire un prezzo di massima che il cliente dovrà supportare.

Quantità di mobili da trasportare:
per effettuare un preventivo principalmente i traslocatori devono tenere a mente quanto lavoro devono fare i facchini. Per quanto tempo devono essere impiegati e di quanto personale ci sarà bisogno. Un trasloco semplice, di una piccola casa che non necessita di smontaggio e rimontaggio mobili può essere effettuato anche solo da 2 facchini. Di solito le squadre sono composte comunque da tre elementi, ci potrebbe essere bisogno di una mano in più per mobili particolarmente difficili da trasportare.
Conoscere la quantità di mobilio da traslocare è necessario anche per scegliere il mezzo giusto, per pochi mobili si usa un camion piccolo che fa ovviamente risparmiare al cliente.

Difficoltà del trasloco:
anche in questo caso un trasloco difficile, dove c’è da perdere molto tempo, costa di più. I facchini devono smontare dei mobili, imballarli magari. tutto ciò fa perdere molto tempo. Un trasloco di solito si fa in giornata, ma se le case sono in città differenti c’è da tenere conto anche di un’eventuale sosta notturna, ciò ha ovviamente un costo superiore.
Se necessitiamo ad esempio che una cucina sia smontata e rimontata potrebbe essere previsto l’intervento di un idraulico che installi le tubazioni nella nuova casa o l’allaccio del gas.
La difficoltà di un trasloco è influenzata anche dall’ accesso alla casa, sia di origine che di destinazione: scale strette, difficoltà di parcheggio del camion, mancanza di ascensore. Spesso viene necessario utilizzare una piattaforma elevatrice su strada. Ciò ha un costo di circa 250 euro al giorno per il noleggio, c’è da pagare l’occupazione di suolo pubblico.

Distanza tra le due case:
è chiaro che un trasloco che viene effettuato in una stessa città costa di meno di uno tra città differenti. In caso ci fossero parecchi chilometri tra le due città, i facchini dovranno pernottare in albergo, ciò aumenta ovviamente i costi. Abbiamo già analizzato i casi di traslochi tra Roma e Milano e quelli per la Sicilia. Sono zone molto battute, per risparmiare noi proponiamo il groupage che fa abbattere i costi di almento il 30-40%. Il vostro mobilio viaggia insieme a quello di altri clienti che devono fare un trasloco nello stesso periodo e nelle stesse zone di origine e destinazione.

Qualche esempio di un costo di un trasloco:
esaminate le tre opzioni proponiamo un prezzo che salvo imprevisti è quello finale, compreso di assicurazione che copre qualsiasi incidente, furto o imprevisto che può accadere al vostro mobilio.

  • trasloco di difficoltà semplice senza montaggio e smontaggio di mobili per una casa di 80 mq nella stessa città prezzo tra 500 e 1000 euro;
  • trasloco di difficoltà media con montaggio e smontaggio di mobili nella stessa città: prezzo tra 500 e 1500 euro;
  • trasloco alta difficoltà con noleggio piattaforma e montaggio smontaggio mobili nella stessa città: prezzo a partire da 800 euro.

Per i traslochi tra città differenti al momento è difficile stabilire una fascia di prezzo, tutto dipende se lo stesso può essere fatto in groupage, non si spendono però meno di 1000 euro.

 

Filed Under trasloco italia | Leave a Comment

Traslochi dalla Sicilia per il Resto d’Italia, prezzi e Consigli

trasloco sicilia romaAbbiamo da poco inaugurato il nostro punto di smistamento a Palermo, vicino l’aeroporto di Punta Raisi. Si tratta di due capannoni di 400 mq ciascuno dove intendiamo appoggiare la nostra attività di trasloco per il sud d’Italia.

Riceviamo molte richieste di preventivo da e per la Sicilia, specialmente verso le grandi città come Roma, Milano e Torino, per essere competitivi dal punto di vista dei prezzi dobbiamo abbiamo dovuto scegliere di radicarci nel territorio con un punto di raccolta.

I nostri camion partono da Palermo ogni lunedì e venerdì, se siete flessibili quindi nelle date potete sfruttare il nostro groupage, o trasloco di gruppo.

Di cosa si tratta? Facciamo un esempio per meglio spiegare il nostro operato: un nostro cliente ci chiede di effettuare un trasloco da Roma a Catania indicando una data di massima, mettiamo l’ultima settimana di giugno. Cerchiamo di accorpare il suo trasloco con quello di un altro cliente che deve fare nello stesso periodo la stessa tratta, o comunque nella stessa direttrice, ad esempio Roma-Napoli, Roma-Palermo ecc.

Il camion farà un solo viaggio, i mobili dei due clienti viaggeranno insieme, ma separati per non essere confusi. Noi risparmiamo su benzina, autostrada e per la remunerazione dei nostri traslocatori e facchini. Ovviamente anche il cliente risparmierà, ma non è finita qui. Il camion magari dovrà tornare a Roma vuoto, abbiamo una base anche nella capitale, quindi se un altro cliente ci contatta per fare la tratta inversa, si risparmierà ancora di più. E’ l’unico modo per proporre un prezzo accettabile in questo tempo di crisi.

Alcuni esempi di costo di un trasloco da e per la Sicilia:
-traslochi in groupage Roma-Palermo per una casa di 80 mq, con smontaggio e rimontaggio parziale dei mobili (la cucina va conteggiata a parte) prezzo di massima 950 euro.
-traslochi in groupage completo con smontaggio e rimontaggio cucina, esclusi allacci gas e idraulici, per una casa di 120 mq, prezzo di massima 1200 euro;
-traslochi senza smontaggio ed imballaggio ma solo trasferimento merce per una casa di 80 mq, prezzo di massima 500 euro;

Previsto anche il deposito mobili sia a Roma che a Palermo per coloro che non hanno a disposizione ancora la casa, ma che sono obbligati a traslocare. In questo caso si paga a metro cubo (1 metro di lunghezza, 1 di larghezza, 1 di profondità) occupato, il prezzo è circa 4 euro al mese.

Tutti i nostri traslochi sono assicurati. La merce che viaggia con noi quindi non corre nessun rischio, sia per eventuali rotture che per furti. Siamo iscritti all’ albo dei traslocatori.

Cliccate qui per un preventivo per un trasloco da e per la SICILIA, anche per la stessa regione ma per città differenti, ad esempio Messina-Catania, Palermo-Catania ecc.

Filed Under Senza categoria | Leave a Comment

Trasloco Roma Milano e Viceversa, come Risparmiare

traslochi da roma a milanoTra il centro di Roma e quello di Milano ci sono circa 600 chilometri, tanti per due città che spesso vivono in simbiosi l’una con l’altra. La capitale è una città che vive di turismo, politica, mentre Milano è il centro degli affari e della moda. I traslochi tra i due centri sono quindi quotidiani. Sono tante le persone che cambiano casa per lavoro, per affari, per interessi personali così come sono tante le aziende che devono spostare parte dell’ ufficio a Roma o Milano. La tratta quindi è molto battuta, sia in un senso che in un altro.

Noi di Traslochi Nazionali effettuiamo spostamenti con i nostri camion almeno due volte al mese. Il carico da Roma parte solitamente il lunedì ed il venerdì, mentre quello da Milano il martedì ed il giovedì.

Per risparmiare quindi su un trasloco tra Roma e Milano, se c’è la corrispondenza giusta, possiamo “combinare” le vostre esigenze con quelle di un’altra persona o azienda che in quel periodo deve effettuare un trasloco di mobili o deve effettuare una spedizione.

Il mobilio o effetti personali non verranno assolutamente mischiati, ma caricati separatamente nei nostri camion fino a riempirli ottimizzando i costi. Se non è disponibile un trasloco nella provincia di Roma o Milano possiamo effettuare delle tappe intermedie, ad esempio Firenze-Bologna oppure altre città in Umbria, Toscana o Emilia Romagna, sempre nell’ ottica dell’ accorpamento di due o più traslochi.

Cliccate qui per effettuare un preventivo per un trasloco Roma Milano.

Filed Under trasloco italia | Leave a Comment

Traslochi Uffici Nazionali, consigli ed informazioni

Organizzare un trasloco di un ufficio non è cosa facile, specialmente se deve essere fatto nell’ ambito internazionale o nazionale, da una città o regione all’ altra. Ogni azienda ha le sue linee guida in questo ambito facilitando la vita dei dipendenti che le seguono alla lettera. Ovviamente non tutti possono essere contenti. Lo spostamento per qualcuno vorrà dire un’avvicinamento alla propria casa, per altri invece un allontanamento, di certo i traslochi degli uffici hanno bisogno di un po’ di tempo prima di essere bene assimilati.

Ecco alcuni suggerimenti per gestire i traslochi uffici senza problematiche:
3 mesi prima del trasloco: bisogna pianificarlo con largo anticipo acquisendo familiarità ove possibile in quelli che saranno i nuovi uffici. Bisogna prendere le misure dei nuovi spazi ordinando eventuale materiale che sarà integrato con i vecchi mobili, ad esempio scaffalature, scrivania, sedie, fotocopiatrici e nuovi archivi.

1 mese prima del trasloco: iniziare la comunicazione del trasloco a tutti i dipendenti con i dettagli, le piantine e l’organizzazione. I traslocatori a questo punto dovranno etichettare tutti i vecchi mobili, pc, computer che dovranno essere trasferiti. Comunicare il nuovo indirizzo a clienti e fornitori. Allacciare luce e linee telefoniche nei nuovi uffici (per stare tranquilli iniziate anche 60 giorni prima del trasloco). Mandare la disdetta delle utenze dei vecchi uffici.

Giorno del trasloco (se avviene in un’unica giornata): probabilmente avverrà in un giorno non lavorativo, sabato o domenica. Seguiamo il lavoro dei traslocatori dando ulteriori indicazioni e ragguagli. Gli operatori ovviamente conoscono il mestiere e sanno come muoversi, ma è sempre meglio essere presenti per eventuali intoppi e disguidi.

Potete mandare una mail per un preventivo traslochi uffici scrivendoci. Vi contatteremo proponendovi il miglior professionista con il miglior prezzo.

Filed Under traslochi | Leave a Comment

Trasloco da Roma a Viterbo, un esempio con i prezzi

La scorsa settimana abbiamo effettuato un trasloco da Roma a Viterbo per un nostro cliente che già si era servito da noi negli anni passati. Si è trattato di un trasloco da un’abitazione posta al secondo piano senza ascensore situata nella parte nord di Roma ad una villa nei pressi di Viterbo: distanza percorsa 90 chilometri. Difficoltà: media.

L’abitazione di origine aveva le scale strette e non possedeva l’ascensore. La parte più difficile è stata quella relativa al trasloco di un pianoforte verticale. Per questo ci siamo avvalsi di una piattaforma esterna situata sotto l’abitazione e collegata al balcone. Il pianoforte è stato smontato, struttura e gambe, successivamente imballato su una cassa realizzata ad hoc e avvolto da pluriball (i famosi fogli con le bollicine piene d’aria) per evitare qualsiasi graffio alla lucidatura.

Altri mobili da traslocare sono stati:
-la cucina completa, compresa di frigorifero, che è stata completamente smontata e rimontata nella casa di destinazione a Viterbo (ci siamo avvalsi dell’ aiuto di un idraulico per gli allacci)
-armadio a 4 ante dell’ altezza di 2,5 metri
-camera da letto completa di comodini, sponda letto, materasso, rete ed armadio a tre ante
-camera da letto bimbi completa con 2 lettini
-smontaggio e rimontaggio di una libreria a parete Ikea
-un divano letto tre posti più penisola
-una poltrona Ikea
-2 televisori a colori Lcd
-vari armadietti
-5 scatoloni di medie dimensioni contenenti oggetti personali
-3 pacchi di grandi dimensioni contenenti vestiti ed altri effetti personali.

Come detto la “difficoltà” maggiore è stata quella relativa al trasporto del pianoforte e ovviamente del tempo è stato impiegato per lo smontaggio della cucina. La prima fase del trasloco (smontaggio ed imballaggio sul camion di tutta la casa a Roma) è stata realizzata in una mattinata, dalle ore 8 alle 13. La seconda parte della giornata dedicata invece al trasferimento a Viterbo con il montaggio e la sistemazione dei mobili nella nuova casa (piano terra con facilità di movimento dei mezzi).

Le operazioni sono terminate alle 19 ed il prezzo del trasloco da Roma a Viterbo è costato 1500 euro. Abbiamo impiegato 5 traslocatori, 1 camion ed 1 furgone.

Filed Under traslochi | Leave a Comment

Deposito mobili nei traslochi nazionali, prezzi e consigli

Spesso si ha la necessità, durante lo svolgimento dei traslochi nazionali, di “parcheggiare” momentaneamente i propri suppellettili,oggetti in un deposito mobili. Le cause possono essere molte, ma la maggiorparte delle volte ciò è dovuto alla non disponibilità immediata della casa dove trasferirsi. Si è fatto un compromesso e si deve rispettare la data di rilascio della casa, ma alla stessa maniera quella dove si dovrà traslocare ancora non è pronta. Il deposito mobili si rende quindi necessario. Siamo obbligati a lasciare in custodia tutti i nostri oggetti, vestiti, libri, cd, armadi ecc.

Il costo di questo servizio non è esagerato e spesso le ditte includono un mese di custodia mobili in un trasloco. Sono magazzini, spesso in periferia, al chiuso dove saranno momentaneamente stivati tutti gli oggetti che successivamente verranno traslocati, quando la casa di destinazione sarà pronta.

Prezzi del servizio di deposito mobili:
solitamente si misura a metro cubo occupato. Il costo oscilla tra i 4 e i 6-7 euro a metro cubo (1m. di lunghezza, 1m. di larghezza, 1m. di profondità). E’ inclusa la copertura assicurativa, escluso ovviamente il trasporto da o per il luogo di destinazione.
Difficile calcolare quanti metri cubi potranno occupare i nostri mobili, dipende dalla quantità e dalla grandezza. Possiamo prendere a riferimento un armadio. Se è largo 3 metri, lungo 3  e profondo 1 misurerà 6 metri cubi, quindi il deposito per 1 mese considerando il prezzo di euro a metro cubo sarà di 30 euro.

Clicca qui per un preventivo per un trasloco nazionale e per la custodia mobili.

Filed Under servizi accessori traslochi | Leave a Comment

Prezzi dei traslochi nazionali, come orientarsi

I prezzi dei traslochi nazionali sono influenzati principalmente da due fattori: la quantità di mobilio da trasportare e la distanza dai due luoghi, casa o ufficio di partenza e di destinazione. Gli altri fattori che concorrono al prezzo finale sono l’imballaggio, la fornitura di contenitori, lo smontaggio dei mobili, il deposito dei mobili e lo “sballaggio” generali dei pacchi-scatoloni.

E’ chiaro che un prezzo sarà differente dall’ altro se ad esempio i traslocatori dovranno imballare tutta la vostra roba, smontare i mobili e una volta a destinazione sballare i rimontare. Ovviamente si risparmia su un preventivo del trasloco se queste operazioni vengono fatte da soli. Solitamente i piccoli imballi possono essere fatti direttamente dai clienti. Ci si procura gli scatoloni ad esempio in un supermercato e si imballano gli oggetti ricordando di mettere nelle scatole prima le cose resistenti e pesanti e sopra quelle fragili avvolte con il pluriball (i fogli con le famose bollicine di plastica che si scoppiano con le dita) o con della carta di giornale.

Lo smontaggio dei mobili, in particolare quelli della cucina, solitamente viene effettuato dai traslocatori che faranno altrettanto quando si tratta di rimontarli. In quest’ultimo caso ci potrebbe essere bisogno di un idraulico che sistemi gli allacci dei rubinetti e degli scarichi della cucina.

Esempio prezzo di un trasloco nazionale di una casa di 50mq:
calcolando un trasloco nella stessa città con smontaggio e rimontaggio della cucina, 10 scatoloni da 1 metro cubo l’uno imballati dal cliente (1 metro di lunghezza, 1 di larghezza ed 1 di profondità), smontaggio e rimontaggio di due camere complete di mobili, il costo si aggira sugli 800-900 euro. Ovviamente ci sono anche altre variabili da mettere in conto come l’eventuale affitto di piattaforme aeree, oppure della difficoltà di accesso del palazzo o della casa da cui si trasloco ecc.

Prezzi di un trasloco nazionale fuori città (200 km) di una casa di 90mq:
mantenedo gli stessi parametri dell’ esempio precedente siamo circa al doppio del prezzo, circa 1800-2000 mila euro. Dipende anche in questo caso dalla quantità del mobilio e da altri parametri.

Nel caso in cui l’appartamento di destinazione dove si dovrà traslocare non dovesse essere immediatamente (ad esempio un rogito che tarda ad arrivare) disponibile solitamente le ditte di traslochi nazionali dispongono di un magazzino per la custodia dei mobili propri.

Quanto costa il deposito mobili per un trasloco?
I prezzi in questo caso oscillano tra i 5 ed i 7 euro al metro cubo di spazio occupato per mese. Per una casa di 50mq si spendono circa 100 euro al mese.

Filed Under traslochi | Leave a Comment

Trasloco della cucina, qualche consiglio su come arredarla

Traslocare una cucina non è semplice.Smontaggio, imballaggio e rimontaggio non sono semplicissimi e spesso ci vuole anche l’aiuto di un idraulico ed elettricista per effettuare gli allacci nella nuova casa. Ecco perchè molte volte nell’acquisto di una casa usata il vecchio proprietario preferisce lasciarla lì. Se state effettuando un trasloco nazionale e dovete comprare una nuova cucina ecco qualche consiglio utile su come arredarla.

La cucina una volta rappresentava comunemente la stanza principale. Era la stanza più grande della casa, utile per tutte le occasione e i lavori in comune. Il grande camino, a volte trascurato dai contadini ma molto apprezzato dai cittadini, ne costituiva l’elemento decorativo principale.
Negli appartamenti di città invece la cucina è spesso piccola, dovete quindi trarre il meglio dallo spazio a vostra disposizione. Se concepita bene, una cucina piccola stanca comunque meno di una grande perché le zone corrispondenti alle varie funzioni non distano l’una dall’altra.
Pensate a rispettare l’ordine di queste funzioni nella disposizione materiale (lavaggio, preparazione, cottura) al fine di evitare troppi avanti e indietro. Non trascurate gli elettrodomestici fondamentali quali lavastoviglie, fornello e frigorifero.

Collocate la cucina il più vicino possibile alla zona pasti. Un’ottima soluzione consiste nel sostituire la parete tra cucina in zona pasti con un mobile che si possa aprire su entrambi i lati, per poter servire meglio e mettere in ordine più facilmente. In ogni caso, pensate bene sin dall’inizio alle zone di circolazione per evitare spostamenti inutili.

Trascorrete molto tempo in cucina, quindi senza trascurare la scelta dei mobili degli elettrodomestici, curate l’atmosfera di illuminazione. Non deve comparire la vostra ombra sul piano di lavoro il quale va illuminato adeguatamente. Scegliete il colore il materiale delle piastrelle e altri rivestimenti in conformità con i vostri gusti ma tenendo conto anche della loro facile pulizia. Troverete maggior piacere a lavorare in questo posto.

Filed Under traslochi | Leave a Comment

Traslochi nazionali, i consigli per risparmiare

ll cambio di casa rappresenta un momento importante nella quotidianità di una persona. In Italia avviene mediamente 4 volte nel corso della vita di un uomo, nei paesi con un più alto tasso di spostamento anche 6/7 volte. I traslochi nazionali oppure quelli che avvengono città per città, rappresentano spesso e volentieri un momento di stress che pesa ancor di più se accade proprio quando siamo alle prese con un cambio di casa.

Per questo spesso non abbiamo il tempo o la voglia di cercare il trasloco più economico, quello che ci fa risparmiare.

Qui vogliamo dare una serie di consigli per effettuare un trasloco nazionale low cost o che al limite non ci faccia spendere una fortuna.

consigli per risparmiare sul trasloco:
-innanzitutto, se avete tempo e volontà, imballate quanti più oggetti possibili, incluso il vestiario, da soli. Fatevi magari aiutare da amici o parenti. Procuratevi scatoloni di cartone ed iniziate a riempirli. Ricordate di scriverci sopra cosa contengono per un più facile ritrovamento degli oggetti che accadrà successivamente;
-la cucina: è quella che fa più perdere tempo ai traslocatori o ai facchini per lo smontaggio e rimontaggio e, come sappiamo il tempo si paga, quello risparmiato lo sconteremo sul preventivo trasloco. Quindi se ci riusciamo facciamo da soli o alle brutte lasciamola nella vecchia casa, in quest’ultimo caso se non ne vale la pena;
-i traslochi nazionali spesso avvengono nel fine settimana. E’ il momento in cui molte persone non lavorano e si organizzano con le ditte proprio di sabato e domenica. Cercate invece di effettuarlo dal lunedì al giovedì, magari otterrete uno sconto ulteriore;
-i piccoli scatoloni possono anche essere trasportati da soli. Se avete la possibilità fatelo, farete risparmiare tempo e fatica ai facchini, mettete in conto anche questo quando farete una richiesta di preventivo.

Soprattutto cercate di richiedere più preventivi alle diverse ditte di trasloco della vostra città. Provate anche quelle che operano fuori piazza, per i traslochi nazionali si muovono anche aziende che non operano nella vostra zona visto che in ogni caso, traslocando da una città all’altra, il prezzo più alto giustifica la trasferta.

Filed Under traslochi | Leave a Comment

Traslochi nazionali low cost, per chi vuole spendere il minimo

traslochi italiaIl fenomeno low cost ha coinvolto ormai tutti i settori merceologici e dei servizi. Dal trasporto aereo a quello dei treni per arrivare ai megastore. Anche i traslochi nazionali non sono da meno ed il fenomeno low cost è arrivato anche qui.

Ma come si fa ad applicarlo a questo settore? Cosa si intende per trasloco low cost? Significa che il prezzo è ridotto all’ osso per proporre un servizio “senza fronzoli” ed ottimizzato.

Ovviamente non si risparmia sulla professionalità dei traslocatori, nè sui mezzi, sui camion e furgoni, ma sulla gestione del tempo di lavoro e sul trasporto, quello sì.

In pratica coloro che propongono traslochi nazionali low cost, la nostra azienda è una di questa, cercano di “aggregare” più traslochi nella stessa giornata. Se ci sono delle esigenze che collimano nella stessa città o nella stessa zona si possono conglobare più traslochi per proporre veramente un prezzo low cost, competitivo al massimo.

Ovviamente il cliente non deve avere l’esigenza esclusiva di effettuare il trasloco a quella tale ora di un giorno preciso e specifico. Se i suoi orari sono flessibili può essere interessato al trasloco low cost. Non ci sono rischi di mischiare gli oggetti,o i mobili e suppellettili di un cliente con quelli di un altro. Ovviamente la professionalità rimane immutata e le garanzie anche.
Cliccate qui per effettuare un preventivo trasloco low cost, provate i nostri prezzi.

Filed Under traslochi | Leave a Comment